Con il Patrocinio di:

presidenza del consiglio dei ministri

Ministero dell'Ambiente

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero delle politiche agricole

wwf -Italia

Regione Emilia Romagna

Legambiente

Enea



In collaborazione con:

Kyoto Club

Ises Italia


 

CHIUDE OGGI ECOAPPENNINO. PER GLI ORGANIZZATORI SI E' TRATTATO DI UN GRANDE SUCCESSO: PIU' DI 20.000 , E DA TUTTA ITALIA, I VISITATORI DEGLI STAND, NON MENO DI 2500 LE PRESENZE NEGLI OLTRE 50 CONVEGNI. SI PENSA GIA' ALLA PROSSIMA EDIZIONE.

Chiude oggi la prima edizione di Ecoappenino, la Fiera-Expò dedicata alle tecnologie per il risparmio energetico e le fonti rinnovabili per la montagna, che aveva aperto venerdì scorso a Porretta Terme con il tutto esaurito nei 150 stand dislocati in nove piazze tematiche.

Organizzata dall'Assessorato alle Attività Produttive della Provincia di Bologna, da Cisa - Centro Innovazione Sostenibilità Ambientale, dal Comune di Porretta Terme, da CoSeA - Consorzio Servizi Ambientali, e dalle Comunità Montane - Accordo quadro per la montagna, Ecoappennino ha avuto il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero dello Sviluppo Economico, di quello delle politiche Agricole, Alimentarie Forestali, di quello dell'Ambiente, della Regione Emilia-Romagna, di WWF, Legambiente, dell' ENEA, Ecoappennino si è svolta in collaborazione con la Camera di Commercio di Bologna e la CNA. Nei tre giorni (28-30 settembre) di apertura al pubblico Ecoappennino ha registrato una straordinaria affluenza di pubblico, composto sia da semplici cittadini che da esperti dei vari settori: oltre 20.000 visitatori, di cui 1.500 alunni provenienti dalle scuole dei comuni dell'Appennino.

Grande successo anche per il programma degli eventi: non meno di 2.500 persone hanno partecipato agli oltre 50 convegni. Esaurite anche le prenotazioni allo "Sportello energia per il cittadino" che ha fornito consulenze gratuite in materia di ristrutturazioni e riqualificazioni energetiche degli edifici, e di benefici fiscali legati all'attuazione di interventi a favore dell'efficienza energetica e dell'impiego delle fonti rinnovabili. Proprio in seguito al successo ottenuto, lo sportello diventerà un servizio permanente. Positivo anche il bilancio dei corsi sul fotovoltaico e le biomasse, che hanno segnato il tutto esaurito. Per gli organizzatori di Ecoappennino questa prima edizione "ha rappresentato un indubbio successo, aldilà di ogni più rosea aspettativa, un risultato che premia chi ha creduto nella scelta di portare le tecnologie per il risparmio energetico e le fonti rinnovabili direttamente in montagna, in mezzo ai potenziali utilizzatori".

Per questo, chiusa la prima edizione Ecoappennino, si pensa già alla realizzazione della prossima.

PORRETTA TERME 28/29/30 SETTEMBRE
1° Fiera Expò delle Tecnologie per il Risparmio Energetico e le Fonti Rinnovabili in Montagna

Fiera-ExpòPer tre giorni (venerdi-sabato-domenica 28-29-30 settembre 2007) si svolgerà a Porretta Terme, noto centro termale dell'Appennino Bolognese, la prima fiera-expò delle tecnologie per il risparmio energetico e le energie da fonti rinnovabili utilizzabili nelle zone montane.

Documento PDFPROGRAMMA DEFINITIVO E COMPLETO DELLA FIERA IN FORMATO .pdf

Scarica il volantino della Fiera - pdf (393 Kb)
Leggi la notizia
- Scarica l'invito - pdf (252 Kb)
Read in english - Download invitation - pdf (252 Kb)

CHI SIAMO

infoECOAPPENNINO è il luogo dove presentare i propri servizi e prodotti sia ad un pubblico di operatori specializzati sia agli utenti finali, siano essi privati o enti locali.

info ECOAPPENNINO è il luogo in cui "toccare con mano" i prodotti, le tecnologie e i servizi per il risparmio energetico, per l'utilizzo di Energie Rinnovabili, per il comfort e il risparmio domestico; e in cui valutare e confrontare costi e benefici, metodologie e tempistiche, incentivi esistenti e opportunità di finanziamento.

ECOAPPENNINO nasce nel contesto della costituzione di un Distretto per le energie rinnovabili nella montagna bolognese come luogo di pratiche di eccellenza nel settore ambientale a partire dalle fonti di energia, dalla valorizzazione delle risorse naturali locali e del loro utilizzo sostenibile, dalla riduzione delle emissioni di CO2, nonchè dalla diffusione della bioedilizia.